Le prossime escursioni

Le prossime escursioni - Sogni in cammino

Le Dolomiti bergamasche
Domenica 19 novembre 2017

Il Cammino di Oropa
7-10 dicembre 2017 (Ponte dell'Immacolata)

Ciaspolata sulle tracce di Napoleone
Sabato 16 dicembre 2017

 

 

Per informazioni e iscrizioni:

Stefano Mazzotti
348 9793659
stefanomazzotti@hotmail.com

Le Dolomiti bergamasche

Le Dolomiti bergamasche - Sogni in cammino

Domenica 19 novembre 2017

Un'Alta Via alla portata di tutti nel suggestivo scenario delle prime montagne dolomitiche, tra pinnacoli rocciosi e ampi pianori. A cavallo tra la val Brembana e la Val Seriana il tracciato offre grandi panorami in un ambiente integro e a tratti selvaggio.

Pranzo al sacco. Gita facile con pochi dislivelli e bei panorami. Alla portata di tutti.

 

Programma

ore 8.00 - Ritrovo in piazza Gerusalemme (MM5) a Milano e partenza
ore 9.30 - Arrivo a Monte di Nese (BG) e inizio escursione
ore 17 ca. - fine escursione e rientro a Milano

Difficoltà: facile
Dislivello: +/- 500 m.
Durata 4-5 ore

  

Quota e condizioni

Quota per persona: € 20

La quota include:
- accompagnamento di una Guida Ambientale Escursionistica

La quota non include:
- spese di benzina e autostrada per raggiungere il luogo di partenza (verranno suddivise tra i partecipanti)

Il Cammino di Oropa

Il Cammino di Oropa - Sogni in cammino

7-10 dicembre 2017

Quattro giorni di trekking in Piemonte alla scoperta del Biellese, un territorio sorprendentemente ricco e vario; un viaggio all'aria aperta lungo una delle reti sentieristiche più vaste e moderne d'Italia. In cammino alla scoperta di antichi santuari, riserve naturali, caratteristici borghi e panorami indimenticabili.

 

Programma

Giovedì 7 dicembre

Partenza in treno da Milano Centrale alle 9.18 e arrivo a Santhià alle ore 10.22. Ritrovo presso la stazione ferroviaria di Santhià.

Da qui il nostro cammino inizierà lungo la Via Francigena, il più famoso e antico cammino italiano, verso le colline dell’anfiteatro morenico d’Ivrea. Dopo aver visitato il Santuario di Nostra Signora del Babilone, arriveremo a Roppolo, sovrastata dalla mole dell’imponente castello, dal quale si gode un bel panorama sul lago di Viverone.  Dopo aver gustato la cena in un ristorante del piccolo paese verremo accolti alla Casa del Movimento Lento, rifugio di pellegrini e camminatori.

Distanza: 20 km
Dislivello: + 200 m.
Durata: ca. 5 ore
Difficoltà: facile

 

Venerdì 8 dicembre

La seconda tappa percorre le boscose colline della Serra d’Ivrea, l’anfiteatro morenico più grande d’Europa. La prima pausa è presso le rovine della chiesetta del Gesiùn, all'incrocio di due stradine di campagna, in mezzo a vigneti e campi coltivati. Per le sue caratteristiche architettoniche il Gesiùn rappresenta una delle testimonianze più singolari dell'architettura romanica nel Canavese e sicuramente uno dei punti più suggestivi della via Francigena. Dopo essere saliti al paesino di Zimone visiteremo il Monastero di Bose e da qui lungo sentieri nascosti nei boschi arriveremo alla nostra meta del giorno. Pernottamento e cena presso il rifugio Andirivieni, immerso nel verde e nella quiete delle colline.


Distanza: 18 km
Dislivello: + 200 m. ; -100 m.
Durata: ca. 5 ore
Difficoltà: facile

 

Sabato 9 dicembre

Il terzo giorno percorreremo gli antichi boschi della Serra Morenica d’Ivrea, intervallati da prati e cascine prima di fissare lo sguardo sui suggestivi panorami sulle Alpi biellesi. Nel pomeriggio raggiungeremo il Santuario di Graglia situato alle pendici del Mombarone, spartiacque tra Piemonte e Val d’Aosta. Cena con specialità tipiche piemontesi e pernottamento al santuario.

Distanza: 16 km
Dislivello: + 600 m. ; - 400 m.
Durata: ca. 6 ore
Difficoltà: medio

 

Domenica 10 dicembre

L’ultimo giorno si camminerà nella suggestiva valle dell’Elvo, al cospetto delle imponenti montagne, fino a raggiungere la Trappa di Sordevolo, una magnifica e imponente struttura in pietra a cinque piani immersa nel verde; il nome di questo luogo ha origine da una congregazione di monaci trappisti in fuga dalla Francia rivoluzionaria, che qui abitò tra il 1796 e il 1802. Continueremo fino ad arrivare alla meta finale del nostro Cammino, lo scenografico Santuario di Oropa, incastonato tra le montagne in una piccola valle delle Alpi Biellesi.

In autobus rientreremo a Biella e poi in treno a Milano.

Distanza: 20 km
Dislivello: + 900 m. ; - 600 m.
Durata: ca. 7 ore
Difficoltà: impegnativo

 

Quota

La quota per persona è di € 100

La quota include l’accompagnamento di una Guida Ambientale Escursionistica, provvista di patentino rilasciato da AIGAE.

La quota non include:

- Pranzi al sacco e pasti
- 3 pernottamenti (ca. 25€ a notte in camerata)
- Biglietti treni e autobus (ca. 20 €)
- tutto quanto non indicato in “La quota include”

 

Per iscriversi è necessario effettuare un bonifico di € 50 come acconto a:

Stefano Mazzotti

IBAN IT53I0347501605CC0010462226

Causale: Nome + Cognome + cammino Oropa Immacolata 2017

 

Informazioni importanti

-          Se le condizioni meteo lo consentono pranzeremo al sacco lungo il percorso. Al mattino acquisteremo il necessario per il pic-nic.

-          I pernottamenti sono in camerate miste, riservate al nostro gruppo. È possibile portare sacco-telo o sacco a pelo ed evitare il sovrapprezzo per le lenzuola (ca. 3/ 4 € a notte). 

 

 

 

Per informazioni:

Stefano Mazzotti

348 9793659

stefanomazzotti@hotmail.com  

 

Ciaspolata sulle tracce di Napoleone

Ciaspolata sulle tracce di Napoleone - Sogni in cammino

Ciaspolata nello splendido scenario del Simplonpass, nel cantone svizzero del Vallese, con viste mozzafiato sui ghiacciai e le cimedell'Oberland bernese.

Partenza dall'Ospizio del Sempione, voluto da Napoleone all’inizio dell’800 per ospitare i viandanti che valicavano il passo.
 
Programma
Partenza da Milano: ore 7.00
Ritrovo e partenza dell'escursione: Ospizio, Passo del Sempione (CH), ore 9.00
Rientro: ca. ore 16
 
Descrizione tecnica
Durata ca. 5 ore
Dislivello: +/- 450 m.
Difficoltà: facile
 
Quota
 
Quota per persona: € 20
 
La quota comprende l'accompagnamento di una Guida Ambientale Escursionistica
 
La quota non comprende:
- noleggio ARTVA (in Svizzera non è obbligatorio ma è consigliato)
- noleggio delle ciaspole e dei bastoncini
- spese di viaggio per raggiungere la destinazione
- pasti, bevande e extra
N.B. E' necessario un documento d'identità valido per l'espatrio
 
 
Attrezzatura
Durante una ciaspolata è consigliabile portare i seguenti oggetti:
  • Zaino leggero (max 20 l.)
  •  1 borraccia o camel bag per l'acqua
  •  Thermos per bevanda calda
  •  Maglia termica
  •  Calzettoni di lana
  •  Golf di lana o pile
  •  Occhiali da sole
  •  Cappello e guanti di lana
  •  Giacca e pantaloni da sci
  •  Ghette
  •  Scarponcini impermeabili
 
 
Alimentazione
Durante l'escursione si pranzerà al sacco.
È sempre consigliabile avere nello zaino:
- panino
- liquidi (acqua, tè caldo)
- barrette energetiche e/o frutta secca
- cioccolato e/o zucchero (bustine)

Chi sono

Chi sono - Sogni in cammino

Sono Stefano, appassionato trekker e Guida Ambientale Escursionistica.
Amo camminare, conoscere e far conoscere l'Italia e non solo. La mia missione è accompagnare le persone su sentieri unici, affascinanti, più o meno conosciuti, e far riflettere, far scoprire nuove prospettive e consentire di riappropriarsi di ritmi di vita più lenti e più consoni all'essere umano.

Leggi il racconto della mia prima volta sulla Via Francigena, un cammino di 28 giorni che mi ha condotto da Fidenza fino a Roma, alla ricerca di me stesso e dei miei desideri e sogni più nascosti.

La Via Francigena La Via Francigena [8.329 Kb]